Rassegna Stampa

Un codice etico per il tessile comasco Indietro

«Bisogna sempre alzare l’asta che ci spinge al miglioramento – osserva Giorgio Penati, amministratore delegato del Centro Tessile Serico Sostenibile di Como – in modo anche anticipatorio sul mercato». Perché giocare d’anticipo, anche su temi come l’ambiente, la sicurezza sul lavoro, la responsabilità sociale in genere, è fondamentale e paga: anche di questi tempi, anzi più che mai. 

Clicca qui per scaricare l'articolo apparso oggi su La Provincia.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti.